Danza Flamenco Bambini/Adulti - Ologea - Progetti per i tuoi sogni

Cerca nel sito
Società Cooperativa Sociale - ONLUS
Vai ai contenuti

Menu principale:

Corsi > Livello 2 - Integrazione
Il Flamenco
              

Il Flamenco nasce dall’incontro di tre culture: andalusa, araba e gitana. Ai suoi albori (1400/1500) fu voce della minoranza gitana verso il potere dispotico dei sovrani spagnoli e successivamente del regime franchista che emarginò e represse questo “popolo”. Nel 1900 con la nascita delle prime compagnie di danza, il Flamenco iniziò a farsi conoscere in tutta Europa e soprattutto in America; in Spagna vede la sua consacrazione nei Cafè Cantantes. Inizia così l’ascesa di un’arte che attualmente ha piccole realtà (Penas) diffuse in ogni dove. Il 16 Novembre 2010 il Flamenco ha ottenuto dall’Unesco il riconoscimento di Patrimonio Culturale dell’Umanità. È una danza fortemente espressiva nella quale il ballerino utilizza il proprio corpo e la propria espressività per comunicare la rabbia, la tristezza, la passione, il dolore, la forza e l'orgoglio. Si tratta di stati d’animo che spesso a causa di convenzioni sociali devono essere tradotti in atteggiamenti stereotipati. Nel Flamenco non ci sono imposizioni, ma libertà di essere e dire ciò che si prova e si sente nel profondo.

              

Il bailaor/bailaora (ballerino/ballerina) accompagnati dalla gestualità corporea baile (danza) il flamenco e racconta la storia del proprio “io interiore” lasciandosi trasportare e guidare dalla chitarra, dal cante e dalle palmas (il battere ritmico delle mani) indispensabili in quello che viene definito artisticamente quadro flamenco”.
Negli ultimi anni si è aggiunto uno strumento a percussione, introdotto da Paco de Lucia, quale sostegno al baile, il cajon.
Laboratorio di Flamenco per persone con Sindrome di Down

Agli inizi del 2000 Dean Watson (maestro e ballerino) a Madrid e Jose Galan (bailaor e pedagogo) a Siviglia hanno deciso di intraprendere un percorso di Flamenco con persone con la Sindrome di Down.
Nel 2012 alla Biennale del Flamenco di Siviglia Josè Galan presentò lo spettacolo “En mis Cabales ” che vedeva protagonisti sul palco, due ballerini con Sindrome di Down. Jose Galan  continua oggi questo lavoro nel progetto conosciuto come “Flamenco Integrado”.

Il laboratorio proposto da ArchèFormazione si propone di offrire i codici che sono alla base strutturale del Flamenco da una prospettiva pedagogica volta a stimolare ed arricchire la capacità espressiva e motoria. Si lavorerà la collocazione corporale, il controllo dello spazio, i diversi ritmi del Flamenco, l’improvvisazione, il carattere interpretativo ed espressivo caratteristici di questa danza.
Ciò che colpisce chi guarda un bailaor di Flamenco è la sicurezza: questa danza scarica, rafforza, consente l’espressione fisica delle proprie emozioni attraverso il corpo permettendo di raggiugere armonia e consapevolezza di sè.
Anima e corpo sono un tutt’uno nel Flamenco.

 
CONTATTI
Società Cooperativa Sociale - ONLUS
Ologea - Società Cooperativa Sociale ONLUS
Via Roma 196 33019 Tricesimo (UD)
Tel. +39 0432 852112 / 334 810 78 46
P.IVA 00037168887
Mail : info@ologea.it
Torna ai contenuti | Torna al menu